Museo archeologico nazionale di Tarquinia

Il museo ha sede nello splendido Palazzo Vitelleschi, costruito fra il 1436 ed il 1439 per volontà del cardinale Giovanni Vitelleschi, sotto il pontificato di Eugenio IV. L’edificio, uno dei più importanti monumenti del primo Rinascimento nel Lazio, fu utilizzato fra 1’altro come principesco alloggio dei pontefici nelle loro soste a Corneto.

Le tombe Etrusche

Necropoli o singole tombe di questo tipo si trovano in centro Italia a Cerveteri (ma non sono visitabili), a Tarquinia, nei dintorni di Saturnia e sul Lago di Bolsena.

Poi arrivarono gli Etruschi con le prime necropoli arcaiche di:

  • Cerveteri (ma anche Chiusi, Cortona, Vetulonia, Vulci e poi anche a San Giuliano) con i grandi tumuli
  • Tarquinia con le splendide tombe dipinte
  • Blera con le tombe a dado

Parco naturalistico Archeologico Vulci

Particolarmente interessanti le Necropoli, tra le più celebri quelle di Cavalupo, Poledrara, Campo Maggio, Tomba François, Tomba dei Tori.
Il parco naturalistico è di rara bellezza, sentieri e percorsi di trekking per scoprire la bellezza del territorio della Maremma Laziale.

Nell’adiacente castello, risalente al XII, è oggi allestito un interessante museo che espone molti dei reperti rinvenuti nella necropoli e nella città antica.

Museo Archeologico e d’Arte della Maremma – Museo d’Arte Sacra della Diocesi di Grosseto

Indirizzo: Piazza Baccarini, 3 – Grosseto

Il museo

Vetulonia antica città etrusca

Vetulonia: antica e potente città della Dodecapoli etrusca, di cui si erano perse completamente le tracce, oggi piccolo e pittoresco borgo della Maremma con una interessantissima area archeologica.

Share:
Translate »